La filosofia pedagogica di Moodle E-mail
Scritto da Diffusioneitalia.com   
Giovedì 12 Maggio 2011 16:59

La progettazione e lo sviluppo di una delle più diffuse piattaforme di e-learning: Moodle sono guidati da una filosofia dell'apprendimento chiamata "pedagogia costruzionista sociale". In questo articolo vi presentiamo i quattro concetti principali collegati a questa definizione: costruttivismo, costruzionismo, costruttivismo sociale, comportamento connesso o distaccato.


Costruttivismo
Il Costruttivismo sostiene che le persone costruiscono attivamente nuova conoscenza quando interagiscono con il proprio ambiente. Tutto ciò che leggiamo, vediamo, sentiamo, proviamo e tocchiamo viene metabolizzato attraverso il nostro bagaglio di conoscenze e, se è valido, lo può incrementare. La conoscenza è rafforzata se siamo in grado di utilizzarla con successo nell'ambiente in cui viviamo. Non siamo semplicemente un deposito di ricordi che assorbe informazioni passivamente, né è possibile che la conoscenza sia "trasmessa" soltanto leggendo qualcosa o ascoltando qualcuno. Questo non vuol dire che sia impossibile apprendere qualcosa dalla lettura di una pagina web o assistendo ad una lezione, ovviamente si può. Il Costruttivismo sostiene che la conoscenza dipende più dall'interpretazione delle informazioni piuttosto che dal loro trasferimento da un cervello all'altro.

Costruzionismo
Il costruzionismo afferma che l'apprendimento è particolarmente efficace quando si costruisce qualcosa da far sperimentare agli altri. Può trattarsi di qualsiasi cosa: da una frase pronunciata o un messaggio su internet a oggetti più complessi come un dipinto, una casa o un programma software. Ad esempio, si può leggere questa pagina diverse volte e tuttavia averla dimenticata il giorno dopo. Però, se si deve cercare di spiegare queste idee a qualcun altro con parole proprie, o preparare delle slides che illustrino questi concetti, allora si avrebbe una comprensione migliore e maggiormente integrata con la propria conoscenza. Per questo molte persone prendono appunti durante una lezione (anche se poi non li rileggeranno mai più).

Costruttivismo sociale
Il costruttivismo sociale estende l'idea del costruttivismo a un gruppo di persone che costruiscono conoscenza l'una per l'altra, collaborando nella creazione di una piccola cultura di oggetti/concetti condivisi con significati condivisi. Un esempio molto semplice è un oggetto come una tazza. L'oggetto può essere usato per molti scopi, ma la sua forma suggerisce “conoscenza” sul trasporto di liquidi. Un esempio più complesso è un corso online. Non solo le “forme” degli strumenti software danno indicazioni sulle modalità con cui i corsi online dovrebbero funzionare, ma le attività e i testi prodotti nell'ambito del gruppo inteso come unità aiuteranno a dare forma al modo in cui ciascuno si comporta all'interno del gruppo.

Comportamento “connesso” o “distaccato”
Si tratta di un'idea che esamina in maniera più approfondita le motivazioni degli individui all'interno di una discussione.

 

  • Il comportamento distaccato si ha quando qualcuno cerca di restare "obiettivo" e di "limitarsi ai fatti", e tende a difendere le sue idee facendo ricorso alla logica per trovare difetti nelle idee del suo antagonista.
  • Il comportamento connesso è un approccio più empatico che accetta la soggettività, cercando di ascoltare e di porre domande nello sforzo di comprendere il punto di vista degli altri.
  • Il comportamento costruito si ha quando una persona si dimostra sensibile ad entrambi questi approcci ed è in grado di scegliere l'uno o l'altro a seconda della situazione.

In generale, una sana dose di comportamento connesso nell'ambito di una comunità che impara è un potente stimolo per l'apprendimento: non solo avvicina le persone, ma promuove una più profonda riflessione e un riesame delle convinzioni pre-esistenti.

Conclusione
Pensare a tali questioni aiuta a concentrarsi sulle esperienze che potrebbero risultare migliori per l'apprendimento dal punto di vista di chi impara, piuttosto che limitarsi a pubblicare e a valutare le informazioni che si ritengono utili da conoscere. Ciò può anche aiutare a comprendere come ogni partecipante ad un corso possa essere sia docente che discente. Il lavoro di "docente" può passare dall'essere solo una "fonte di conoscenza" a influenzare un modello di comportamento della cultura della classe, interagendo con gli studenti in modo da rivolgersi al loro bisogno di imparare e moderando discussioni e attività in modo da guidare gli stessi verso gli obbiettivi di apprendimento della classe.